Ritratti d’autore ed espressione creativa nelle opere di Luana Mancinelli

14 Shares
14
0
0
LUANA MANCINELLI

L’ho conosciuta così, Luana, l’artista intendo. Completamente rapita dal modo in cui la sua espressività creativa prendeva vita. L’amica, invece l’ho incontrata in un contesto completamente diverso, ma questa è un’altra storia.

Oggi la presento anche a voi, in questo momento in cui abbiamo tutti estremamente bisogno di un’emozione vibrante che ci faccia sussultare il cuore, portando un po’ di bellezza nell’anima. In questi mesi in cui la vicinanza del cuore non ci ha mai abbandonati.

Ve la presento così, con una chiacchierata in cui ci parla un po’ di sè, mentre per il resto, le sue opere non hanno bisogno di parole.

Le tue opere mi hanno da subito conquistata e ho immediatamente percepito che in quei tratti c’era molto più che la semplice riproduzione di un volto o un paesaggio. C’era la vita. Come ti sei avvicinata al disegno?

Fin da bambina, innamorata dei cartoni animati. Sono un’ultra quarantenne che già da piccola amava disegnare Candy Candy, Lady Oscar e altri personaggi simili. Avevo sempre una penna a portata di mano.

Amavo anche disegnare vestiti. Ricordo che alle elementari fantasticavo sui vestiti delle Barbie fino a immaginare anche che con un centrino di uncinetto poteva venirne fuori un meraviglioso vestito per le mie bambole.

Alle medie dissero ai miei genitori che ero portata per l’arte e così, a 13 anni, andai lontano da casa per studiare Moda e costume. Non credetti abbastanza in me,  avevo paura, così mi bocciarono e cambiai strada.

Mi sono riavvicinata a questa passione nel 2010. Grazie ad un corso di pittura ho ripreso sia a disegnare che a dipingere e da lì non l’ho più lasciata.

Dal 2017 disegno ogni giorno su qualsiasi supporto.

Ritratti d'autore: Violinista
Violinista | acrilico su tela
Il bosco delle fate
Il bosco delle fate | olio su tela

Parlami un po’ di te come artista e di ciò che ti spinge a disegnare. Cosa rappresenta per te?

Il disegno mi dà modo di esprimere tutta la gioia di alcuni momenti, alternati ad altri di rabbia, tristezza o solitudine. Passo dal realizzare bozze in bianco e nero a versioni molto dense e cariche di colore. Non ci sono regole.

E’ comunque un modo per sfogarmi e scaricare tensioni dovute a particolari situazioni o anche semplicemente al lavoro, quello di impiegata dipendente, che non sempre mi dà soddisfazione.

A volte è anche un modo per inviare un messaggio, magari timido, in un contesto nel quale non riesco ad esprimermi pienamente a parole.

Così arriva una tela o un disegno.

Si sente spesso parlare di blocco creativo, come il più conosciuto blocco dello scrittore. Tu dove trovi la tua ispirazione?

Spesso, come per molti artisti, non c’è un momento preciso ma quando l’ispirazione arriva allora la penna va da sola.

Come accade anche ad altri pittori, capita di partire da un soggetto e finire per riprodurre altro.

L’ispirazione, nel mio caso, è collegata molto anche al desiderio di essere sempre piu brava, soprattutto nel ritrarre. Ho notato che cerco sempre di abbellire i soggetti, facendo ad esempio labbra più carnose. Tendo a ricercare una mia ideale armonia nelle forme.

Spesso nasce all’improvviso. Magari sto osservando il mare e mi viene in mente di ritrarre qualcuno che prende il sole. Oppure mentre sfoglio una di quelle riviste patinate, con scenari di città meravigliose, e mi immagino una ragazza che se ne va al lavoro, volteggiando sui tacchi e sognando il grande amore.

Spesso l’ispirazione prende vita con la musica, ascoltando un brano o guardando il video di un musicista che suona: lo immagino mentre muove le sue dita sui tasti di un pianoforte, come se riuscisse in qualche modo a sfiorare le corde del cuore.

O ancora nasce immergendomi in uno di quei documentari naturalistici stile National Geographic mentre un leone guarda fiero la sua Savana.

E in molte altre occasioni, spesso le più inaspettate.

Ritratti
Purple thinks | acrilico su tela

Io sto sognando semplicemente sentendoti raccontare di questi impercettibili momenti. Si percepisce una grande sensibilità che si trasferisce in maniera del tutto naturale nelle tue opere. Hai un tema o un soggetto che prediligi e che ritroviamo più di frequente?

Mi è sempre piaciuto tanto ritrarre volti, sia maschili che femminili. Come dicevo, a volte parto da una rivista con un soggetto e poi ne creo uno mio, unico.

Qualche tempo fa ho aperto una pagina su Instagram @lefatedilulix, dove ci sono raccolti ritratti femminili di donne che amo rappresentare. In particolare mi concentro sulle loro potenzialità: che siano donne in carriera, studentesse o imprenditrici, cerco di catturare in ognuna l’emozione di quel momento.

Sempre su Instagram ho anche un profilo personale, @luana_mancinelli, dove mi piace aggiungere le opere che mi rappresentano maggiormente. Sono felice di mostrare me stessa in tutte le mie sfaccettature, la donna e l’artista.

Ritratti d'autore
Ritratti d'autore
Ritratti: volti
Sean | carboncino su tela
Ritratti d'autore
Enrico | acrilico su tela

Stai lavorando ad un progetto particolare in questo momento o hai progetti artistici per il futuro?

Al momento ho in mente di creare delle t-shirts a tema con il progetto Le fate di Lulix. Includerà le mie creazioni più belle, quelle dove il mio tratto caratteristico farà da protagonista. Ma non solo, la mia intenzione è anche quella di trasformare le idee e le richieste degli altri in arte, realizzando su commissione soggetti a scelta, persone care, amici, famigliari, e perchè no, anche animali domestici o del cuore. Per ora sono riuscita a crearne una e a venderla.

Lo scorso Natale, con un negozio di abbigliamento della mia zona abbiamo creato un evento per realizzare qualcosa di originale e un po’ diverso. In pratica una modella indossava alcuni capi della collezione invernale mentre io la ritraevo dal vivo. E’ stato quasi come uno spettacolo in cui i clienti si sono trasformati in pubblico e io mi sono ritrovata in un contesto piuttosto diverso da quello in cui sono solita a creare. E’ stato molto bello ed emozionante mettermi alla prova. Avere gli occhi puntati addosso all’inizio mi ha intimorita poi mi sono fatta coraggio  concentrandomi sulla modella, sui suoi occhi e il resto è venuto da sè. E’ stato molto bello e per questo penso sia una bella proposta per collaborare con altre attività in questo senso.

In passato ho partecipato a diverse mostre collettive tramite associazioni no profit o manifestazioni per promuovere e aiutare la ricerca, soprattutto sul cancro. Essendo guarita da un carcinoma al seno sono molto sensibile a questa tematica e sono sempre aperta ad ogni tipo di progetto che possa aiutare la ricerca in questo ambito.

Ritratti d'autore: Cuori pulsanti del mondo
Cuori pulsanti del mondo | olio su tela. Opera venduta in occasione di un evento di beneficienza per il Burkina Faso

Attualmente sto ricevendo delle richieste di commissioni per quadri, t-shirt o semplicemente sketch da poter regalare per un occasione speciale. Un’opera personalizzata conserva sempre qualcosa di unico e io includo sempre anche un pezzo di cuore. E’ questa la parte che amo di più, un po’ come se arrivassi anch’io alle persone che ricevono il dono o a chi lo commissiona per sè stessa. C’è un po’ di me in tutte le mie opere.

Sei una donna meravigliosa Luana e io mi sento immensamente grata di averti incontrata nel mio cammino. Anime così sensibili sono rare e spesso è proprio nell’arte che questa sensibilità ha modo di predere forma e arrivare lontano. Cosa ti senti di dire per salutarci?

La mia esperienza mi ha insegnato che non bisogna mai svalutarsi. Nel mio cammino ho incontrato persone che hanno sminuito e svalutato le mie opere e non mi riferisco ad una questione di stile, che nell’arte può non incontrare i gusti di tutti.

Non tutti però riescono a capire la differenza fra un’opera realizzata a mano, con amore, e una riproduzione prodotta in larga scala. Ho imparato a lasciar andare quel tipo di persone e a concentrare le mie energie per chi ha un animo in grado di cogliere il mio messaggio, che è delicato e parla all’anima.

Ecco, io so che voglio arrivare a quel tipo di persone, quelle che guardandole negli occhi, vedi il loro cuore.

Il bosco delle fate
Il bosco delle fate | olio su tela

Contatti

Per parlare con Luana, commissionare una maglietta, un’opera personalizzata o organizzare un evento la trovate su Instagram nei suoi profili ufficiali.

@luana_mancinelli
@lefatedilulix

ritratti
ritratti
ritratti
ritratti

SE ANCHE VOI SIETE RIMASTI INCANTATI DA QUESTE OPERE, VI RIMANDO ALLA PAGINA UFFICIALE MENTRE PER CHIACCHIERARE CON ME DI ARTE, ARTISTI & CO VI INVITO A VISITARE LA SEZIONE DEDICATA, LASCIARMI UN COMMENTO QUI SOTTO OPPURE A TAGGARMI SUI SOCIAL USANDO L’HASHTAG #PUREJOYBYCHLOE!

*Tutte le immagini presenti nell’articolo sono di proprietà dell’artista. E’ pertanto vietato il loro utilizzo e/o riproduzione senza previa autorizzazione.

14 Shares
4 comments
  1. L’autenticità è la sola espressione capace di mettere dentro tutto,anima,cuore ed arte.A quel punto arrivi per quello che sei e non per quello che sai fare,la bellezza è questa.Brava Luana…incarni questo concetto pienamente,continua così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *