Valle del Cocora in Colombia trekking

Valle del Cocora: trekking alla scoperta delle palme da cera più alte del mondo

0 Shares
0
0
0

Situata nella regione del Quindío, in Colombia, la Valle del Cocora è una destinazione imperdibile per gli amanti della natura e degli ambienti unici. Conosciuta per i suoi incredibili paesaggi di montagne, colline e foreste di palme da cera, è un luogo straordinario che rappresenterà un’esperienza indimenticabile durante un viaggio in Colombia. In questo articolo esploreremo la Valle e i suoi tesori, scoprendo tutto ciò che questa meravigliosa destinazione ha da offrire.

La Valle del Cocora, situata nel dipartimento di Quindío in Colombia, è una destinazione imperdibile per gli amanti della natura. La valle è famosa per i suoi paesaggi spettacolari, con palme di cera alte fino a 60 metri e imponenti montagne che fanno da sfondo.

Valle del Cocora in Colombia trekking

Quando andare

La Valle del Cocora può essere visitata in qualsiasi momento dell’anno, ma la stagione secca, da dicembre a marzo, è considerata la migliore. Durante questo periodo, il tempo è generalmente soleggiato e le temperature sono piacevoli.

Fondamentale partire presto ovvero iniziare il trekking entro le 9 massimo.

Come arrivare

Per raggiungere la Valle del Cocora, si può partire da Salento, una pittoresca cittadina coloniale a circa 20 minuti di auto. Da qui, ci sono diverse opzioni per raggiungere la valle, tra cui autobus, taxi o jeep.

Se avete un mezzo potete arrivare direttamente ai parcheggi in cui inizia il sentiero altrimenti si parte dalla piazza di Salento ogni ora con le Jeep Willys che funzionano da taxi.

Noleggiare auto in Colombia

Il percorso

Il modo migliore per esplorare la Valle del Cocora è a piedi. Ci sono diverse opzioni di trekking, a seconda della durata e della difficoltà. Ci sono due percorsi e io consiglio il percorso lungo perché quello breve non è altro che un “parco giochi” con postazioni per selfie e giri a cavallo abbastanza pacchiano. Consideratelo invece in caso di problemi di salute.

Il percorso è di circa 15 km, una bella passeggiata, a tratti anche abbastanza impegnativa ma con l’intera giornata a disposizione, assolutamente fattibile. La salita più difficoltosa è quella che porta alla finca la Montaña, piuttosto intensa, ma relativamente breve.

La parte fantastica di questa piccola escursione di poche ore è che passa attraverso paesaggi e atmosfere anche molto diverse, partendo da un contesto alpino e rurale che ricorda molto le nostre montagne, per poi entrare nella foresta pluviale, attraversando diversi ponti sospesi e piccoli torrenti, fino a raggiungere la valle delle palme. Durante il tragitto non mancate di raggiungere la Reserva Natural Acaime, dove avrete la possibilità di ammirare decine di colibrì liberi che vanno ad abbeverarsi.

Valle_del_Cocora_Colombia

Il trekking in breve

Il punto di partenza – Cercate le indicazioni per il Sendero Recorrido Ecológico El Portón
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Il percorso – Per le prime due ore il sentiero sale lentamente. Nella seconda ora si attraversano 5/6 ponti sospesi, molto carini. Dopo due ore si arriva al bivio: a sinistra si procede per la Valle de Cocora mentre a destra si raggiunge la Reserva Natural Acaime famosa per i colibrì che vanno ad abbeverarsi. Nel piccolo rifugio è incluso uno spuntino. Considerate 1h tra salita, sosta e ritorno al bivio. Da qui, in 1h molto in salita (molto), si raggiunge la Finca La Montaña, altro rifugio in cui mangiare/bere qualcosa. Dalla Finca inizia la discesa verso la valle della durata di 1,5/2 ore circa: si incontrano dapprima il Mirador 2 e poi il Mirador 1.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Costo – 6000 COP p.p. (circa 1.5 Euro) per il Sendero Recorrido Ecológico El Portón, a cui aggiungere 15000 COP p.p. (circa 3.5 Euro incluso uno spuntino) per la Reserva Natural Acaime e 12000 COP p.p. (circa 3 Euro) per la Finca La Montaña.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Abbigliamento – fondamentali scarpe da trekking resistenti all’acqua e impermeabile.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Durata totale – circa 6 ore.

Valle del Cocora Colombia

Dove mangiare

Nella Valle del Cocora e nella vicina città di Salento, ci sono numerosi ristoranti che offrono piatti locali e internazionali. Molti di questi ristoranti sono tipici e poco turistici, offrendo un’esperienza autentica della cucina locale.

A Salento, ad esempio, il ristorante “La Fogata” è un must per i visitatori che cercano piatti tradizionali colombiani come la bandeja paisa o il sancocho. Il ristorante “Brunch” è un’altra scelta popolare per la colazione e il brunch, con una vasta selezione di piatti a base di uova e succhi di frutta freschi.

Nella Valle del Cocora, il ristorante “Casa de Campo” è una scelta popolare tra i locali, che offre piatti tradizionali colombiani come il sancocho e la lechona. Un altro ristorante tipico è “Doña Luz”, che è famoso per le sue arepas (focaccine di mais) e altri piatti della cucina locale.

Per coloro che cercano un’esperienza più informale, c’è anche la possibilità di visitare i chioschi di strada lungo la strada principale che conduce alla Valle del Cocora. Questi chioschi offrono spesso piatti locali come arepas e tamal, preparati con ingredienti tipici e spesso fritti!

Per scoprire tutte le tappe del nostro viaggio in Colombia, dai un’occhiata all’articolo Colombia, itinerario di viaggio: 7 tappe per 7 esperienze.

Trovi altre info sul sito ufficiale del Ministero del Turismo Colombiano.



⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

0 Shares
Disclaimer: Questo articolo potrebbe includere link affiliati, attraverso i quali guadagno una commissione se decidi di fare un acquisto. Questo non influisce sul prezzo che paghi e mi aiuta a mantenere il sito attivo.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *