Dove dormire a Cuba

Dalle case particular ai resort: i miei consigli su dove dormire a Cuba

0 Shares
0
0
0

Se stai sognando una splendida avventura sull’isola di Cuba, allora la scelta di dove dormire è fondamentale per vivere un’esperienza autentica e indimenticabile. In questo affascinante angolo del mondo, le opzioni sono varie, spaziando dalle tradizionali e accoglienti “case particular” gestite dalle famiglie cubane ai resort sulla spiaggia che cullano i visitatori con comfort e servizi. In questo articolo, ti guiderò attraverso le migliori opzioni su dove dormire a Cuba.

Case particular: cosa sono, come trovarle e come riconoscerle

Si tratta di alloggi indipendenti e privati di famiglie cubane, che mettono a disposizione parte delle loro abitazioni per ospitare turisti e viaggiatori. Un’occasione per incontrare famiglie e persone del luogo, inserirsi nella loro cultura conoscendo usi e costumi, buon cibo e atmosfera familiare. Sono simili a B&B perché spesso insieme alla stanza offrono anche la colazione facendo diventare il soggiorno una vera e propria esperienza di viaggio.

Si trovano praticamente ovunque, anche per strada potrà capitarvi di essere fermati dai locali per proporvi una sistemazione. State tranquilli e non sentitevi minacciati perché nessun cubano vi farà mai del male. In ogni caso è molto facile trovarle semplicemente col passa parola, e oggi molte sono disponibili anche online nei principali motori di ricerca. Potete organizzarvi di prenotarne alcune e poi chiedere una volta arrivati sul posto se siete persone avventurose.

Per riconoscerle basterà cercare l’apposita targa con simbolo blu su sfondo bianco e la scritta arredandor divisa applicata all’ingresso o sul portone del palazzo.

Se stai organizzando un viaggio a Cuba potrebbe interessarti anche Cuba on-the-road: come organizzare il viaggio.

Dove dormire a Cuba

L’Avana

Il viaggio on the road a Cuba inizia dalla capitale, L’Avana, città che ci ha stupiti per la sua vivacità, i colori, il caos e la bellezza del patrimonio culturale che cela: il suo centro storico infatti è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1982.

Quanti giorni servono per visitare L’Avana? Dedicate almeno tre giorni, per entrare nel vivo dell’atmosfera cubana, passeggiando lungo il Malecon, assaporando la musica tra locali tipici e negozi, visitando Plaza de Armas e dedicandovi a scoprire La Habana Vieja, con i suoi edifici in stile coloniale e il mix di barocco e art déco.

Se state cercando dove dormire a L’Avana, a Cuba, ecco qui i miei consigli.

Orlando’s 1930 b&b // casa particular

Se state cercando una casa particular a L’Avana, vi consiglio l’Orlando 1930 b&b, situata in una zona ottima, a due passi da Plaça Vieja, con una bellissima area comune, camere ristrutturate e bagni moderni.

L’impostazione è quella di un b&b, gestito con molta professionalità da Jorge, che è stato fin da subito gentile e disponibile, inoltre parla bene sia inglese sia italiano. La colazione è servita nella terrazza del palazzo di fronte e la vista sui tetti della città è impagabile. Ultimo ma non meno importante è possibile utilizzare il WI-FI nella sala comune.

Guarda la disponibilità

Orlando's 1930 b&b
Orlando’s 1930 b&b

Suite privata Plaza de Armas // appartamento

Durante il nostro on-the-road a Cuba, abbiamo dedicato a L’Avana anche gli ultimi giorni di viaggio così abbiamo deciso di soggiornare in un appartamento, con vista su Plaza de Armas, e mai scelta fu più azzeccata! L’appartamento è splendido, la cucina decisamente fornita con varie prelibatezze per la colazione e il letto molto comodo. Unica nota da segnalare: si trova in una zona piuttosto rumorosa e questo spiega come mai avessimo tappi per le orecchie e mascherina sul comodino. In effetti l’alloggio si trova in pieno centro, in una delle zone più vivaci di La Habana Vieja, sopra ad un celebre ristorante statale con musica dal vivo tutto il giorno.

Nonostante questo inconveniente ci tornerei perché ci è piaciuto molto e perché la posizione è perfetta per visitare la città.

Guarda la disponibilità

Suite privata Plaza de Armas L'Avana
Suite privata Plaza de Armas

Dove dormire a Cuba

Cienfuegos

A 250 km dalla capitale, nella costa meridionale, troviamo Cienfuegos, la Perla del Sur. Colonizzata dai Francesi nel XIX secolo, ci regala un mix di cultura europea e caraibica, ma anche tramonti da sogno, grazie all’affaccio su una baia collegata al Mar dei Caraibi. Anche il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 2005, per il valore storico e culturale dei suoi edifici.

Melia San Carlos // hotel internazionale

A pochi passi dal Parque Josè Marti, tra le principali attrazioni di Cienfuegos, il Melia San Carlos è un Hotel a 4 stelle nel pieno centro città: vi permetterà di visitare comodamente a piedi il centro storico. Abbiamo trovato l’ambiente molto elegante, per chi ama coccolarsi anche in viaggio, in stile contemporaneo e con vista fino alla baia di Cienfuegos.

Guarda la disponibilità

Dove dormire a Cuba

Trinidad

Trinidad è una piccola cittadina nella costa centro-sud dell’Isola di Cuba, fondata nel 1514 dagli spagnoli, a poco più di 80 km da Cienfuegos. Apprezzata per il suo centro storico, la barocca Plaza Mayor e la gran quantità di palazzi in stile coloniale da ammirare con il naso all’insù. Passeggiando lungo le sue vie potrete avvertire tutta la vivacità del luogo: chi strimpella alla chitarra, chi balla la salsa, chi canta e chi si diverte.

Vi consiglio un alloggio in cui dormire a Trinidad, suggerendovi di fermarvi in città per un paio giorni.

Casa Zenia-Ana // casa particular

Casa Zenia è una delle case particular che abbiamo amato di più durante il nostro viaggio a Cuba. Si trova nel quartiere antico di Trinidad, ci sono due camere con aria condizionata, i proprietari non vivono nella casa ma potete concordare con loro colazione, pranzo e cena.

Il punto forte di questa sistemazione è stata sicuramente la posizione, in una via centrale, comoda per spostarsi a piedi per la città, ma piuttosto tranquilla. Essendo Trinidad una meta piuttosto turistica, non è un aspetto da sottovalutare.

Guarda la disponibilità

Dove dormire a Cuba a Trinidad
Uscendo da Casa Zenia-Ana

Dove dormire a Cuba

Cayo Coco e Cayo Guillermo

Cayo Coco e Cayo Guillermo sono dua cayos piuttosto isolati nella zona nord di Cuba, facenti parte dell’Arcipelago de Sabana-Camagüey e collegati alla terra ferma da una strada percorribile in auto in circa 7 ore di viaggio da La Habana. Per arrivare a Cayo Coco potrete anche scegliere l’aereo e atterrare all’Aeroporto Internazionale Jardines del Rey.

Los Cayos di Cuba sono famosi per le loro spiagge bianche e per le attività che si possono fare, come il kitesurf, lo snorkeling e altri sport acquatici. Durante il nostro on-the-road dobbiamo però dire che le sistemazioni dei cayos sono state quelle che ci hanno entusiasmato di meno. Si tratta molto spesso di immensi complessi che arrivano ad avere anche un migliaio di camere e che ospitano orde di turisti. Appaiono come strutture esclusive a cinque stelle anche se in realtà le strutture esclusive sono ben lontane da queste tipologie, per trattamento, qualità, manutenzione e livello dei servizi offerti. Abbiamo avuto questa sensazione al Pullman Cayo Coco, un cinque stelle di recente costruzione, da cui siamo letteralmente scappati dopo due giorni. Abbiamo velocemente cercato una sistemazione differente optando per il Melia Cayo Guillermo.

Melia Cayo Guillermo // resort

Si tratta di un resort più piccolo, di appena 300 camere (sempre troppe, ma questa è la tipologia di strutture sui cayos). E’ più datato ma abbiamo trovato una manutenzione e gestione leggermente migliori, tipici degli hotel Melia. Scegliete le camere esclusive, in questo caso le junior suites romance, situate in graziosi bungalow individuali e separati dal complesso principale, proprio a due passi dal mare. Il punto di forza di questa struttura è stato sicuramente il giardino, curato e tenuto con gusto.

Tuttavia non si tratta di una struttura che mi sento di consigliare ad occhi chiusi. Come per tutte le strutture dei cayos, la sensazione è che la qualità sia in generale molto bassa, pensate per un turismo di massa. Col senno di poi, per i miei standard probabilmente eviterei del tutto queste zone in un viaggio a Cuba, dedicando allo splendido mare caraibico, un altro viaggio in altre destinazioni.

Cayo Guillermo Resort Kempinski Cuba // resort

Ancora in costruzione al momento del nostro viaggio, ho di recente saputo che ha aperto questo resort che avevamo già adocchiato per la splendida posizione. Nella pace assoluta di Playa Pilar, a Cayo Guillermo, a Cuba, si trova questo resort 5 stelle, che vi consiglio per l’accesso diretto al mare. Si trova nella punta più a nord-ovest dell’isola, con stanze luminose e vista sull’oceano. Non avendo soggiornato direttamente, non posso garantire sui servizi, ma trattandosi di una struttura nuova, vi consiglio quanto meno di valutarla per il vostro soggiorno.

Guarda la disponibilità

© Cayo Guillermo Resort Kempinski Cuba

Dove dormire a Cuba

Camaguey

Terza città di Cuba, situata proprio al centro dell’Isola, tra Santa Clara e Santiago de Cuba. Il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2008: ci ha davvero colpito, inaspettatamente, per la sua tranquillità, le abitazioni color pastello e le viuzze intricate che la contraddistinguono. La regione omonima è la più grande del Paese, ma la meno popolata, infatti regala estese pianure di una grande bellezza naturale.

Se state cercando dove dormire a Camaguey, vi suggerisco un paio di opzioni, così potrete dedicare alcuni giorni alla visita della città.

Hotel Santa Maria // hotel statale

Tutti gli hotel delle principali città cubane sono gestiti dallo stato. L’hotel Santa Maria è uno di questi, ancora vecchio stampo, piuttosto datato e con manutenzione basilare. Noi l’abbiamo trovato un po’ all’ultimo, durante il nostro cambio di programma. Sicuramente la posizione è il punto di forza perché situato in pieno centro, molto comodo per spostarsi a piedi, mentre per il resto non ci sono particolari motivi per cui potrei consigliarvi di soggiornare qui.

Quanto alla nostra stanza, lo stile era piuttosto vecchiotto, senza troppe pretese ma è ciò che dovrete aspettarvi se sceglierete di provare questo tipo di strutture.

Apodaca12 // boutique hotel

Non ci abbiamo soggiornato ma se cercate una sistemazione ristrutturata potete dare un’occhiata a questo boutique hotel, costruito in un antico edificio storico, rinnovato mantenendo l’impostazione architettonica originale. La colazione viene servita su una terrazza ben arredata e dai colori vivaci, mentre il resto dell’Hotel è adornato di piante verdi che contrastano con il bianco degli arredamenti.

I proprietari offrono attività uniche, tra le quali la conoscenza della storia dei sigari cubani e altre esperienze nei dintorni di Camaguey.

Guarda la disponibilità

Se stai organizzando un viaggio a Cuba, dai un’occhiata alla sezione dedicata.

0 Shares
Disclaimer: Questo articolo potrebbe includere link affiliati, attraverso i quali guadagno una commissione se decidi di fare un acquisto. Questo non influisce sul prezzo che paghi e mi aiuta a mantenere il sito attivo.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *